giovedì 3 novembre 2016

Scusa n. 88 - Indovina chi si sposa?

Il giorno fatidico è arrivato e voi siete emozionate come non mai. Avete vissuto l'attesa di questo momento con una partecipazione indescrivibile, ma alla fine tutto sta andando per il verso giusto. Tutto tranne un particolare: l'umore del povero trottolino! E già, perché l'evento in questione è nientemeno che il matrimonio di vostra figlia, evento che ha ridotto il disgraziato ad un fantasma, ad un lumicino che, ormai da giorni, si rifiuta persino di mangiare: un uomo diverso dall'adorato paparino sta mettendo le grinfie sulla sua bambina e lui non può fare nulla per evitarlo, se non sfogare il suo disappunto e la sua disperazione in un mutismo e in un distacco sempre più preoccupanti.
Come procedere dunque? Beh, scartata la possibilità che a fare da crocerossine siate voi, l'unica soluzione plausibile, a cerimonia avvenuta, è spedirlo per direttissima da mammà, che potrà prendersene cura a tempo indeterminato, perché, si sa, solo una mamma conosce a fondo il proprio figlio e noi mica vogliamo toglierle 'sto privilegio, no?


6 commenti:

  1. ahha speriamo che la mamma riesca a consolarlo :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Confidiamo tutti nell'immensità della comprensione materna...

      Elimina
  2. A Sirvà che te capita? La tu fia se sposa? E daje, fori una e stamo più larghi. Er trottolino se consuma de gelosia? E tu buttelo de fora. mannelo da la materna genitrice, brava, che se lo riccoje co la cucchiara e lo rimpasta. A uno così ce vo su madre pe riordinaje l'idee. Poi t'aritorna a recchie basse e forse ancora bbono pe l'uso che te pare a te: pe mannaje a portà fora la munnezza, tanto pe datte n'idea. Gni tanto faje un sorriso, accussì s'ariconsola pora stella.
    Nun l'abbandonà. Pensa che primma oppoi la madre se ne va all'antro monno e allora te tocca riesumà er catorcio da sola.
    Facce adesso quarche allenamento sinnò come t'aritrovi doppo?
    Ciao Sirvà, sempre tosta tu. e chi te s'ammazza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma come fai a riassumere così bene il mio pensiero??? Un abbraccio, mitico!

      Elimina
  3. Ho fatto un commento -adesso perché solo adesso l'ho letta- alla scusa n° 15, carinissima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ebbe', sul fatto che fosse carinissima avevi qualche dubbio??? Grazie mille, Sor Vince'!

      Elimina