martedì 3 maggio 2016

Scusa n. 78 - Fiere 'kunoiki', a me!

Dopo 'sto po' po' di scuse diabolicamente architettate per disfarvi del vostro trottolino, c'è chi ha pensato che siate ormai diventate delle esperte, anzi delle decane del settore. Motivo per cui ha ritenuto indispensabile invitarvi nel suo talk-show, affinché possiate darne testimonianza in diretta, ma soprattutto possiate accendere una fulgida speranza in tutte coloro che, pur covando verso la dolce metà una sorta di moto carbonaro, non hanno avuto ancora il modo o il coraggio di passare all'azione.
L'invito in TV vi inorgoglisce e vi galvanizza: ora avete la certezza di non combattere da sole, ma di avere alle spalle un esercito silente, che si sta armando nell'oscurità e che aspetta solo il suo condottiero per venire alla luce ed affermare le sue ragioni!
In men che non si dica, avete già pronti il biglietto ferroviario, la valigia e un discorso appassionato da sciorinare alle vostre telespettatrici, alle vostre kunoiki (la versione femminile dei ninja), tese come corde di violino e in attesa solo di un vostro cenno!
Insomma, anche stavolta vi ha detto bene: vi dileguate per almeno un fine settimana, con destinazione nientemeno che gli studios televisivi più accorsati della Penisola.
Naturalmente, al vostro trottolino farete credere di andare a dispensare consigli da geisha. Il perché di questa mossa strategica è facilmente intuibile:l'immagine che dovete sempre e comunque evocare nel vostro lui è quella della donna di dantesca memoria, colei che tanto gentile e tanto onesta pare...
In questo modo, sempre lui, il trottolino, non oserà mai pensare male di voi e voi, di conseguenza, potrete perpetrare i vostri misfatti assolutamente indisturbate... Altro che Monna Beatrice!


13 commenti:

  1. Mo però me devi da fa capì. Allora sto "trottolino" come lo chiami tu è proprio de coccio. Nun me pare che state inzieme da na mesata, saranno un par d'anni, e allora dico io che cacchio ha fatto tutto er tempo? S'è spidocchiato la capoccia, s'è grattato le chiappe, s'è contato li diti de li piedi e je avanzava sempre un detone? Dico nun s'è studiato la moje armeno pe sapè quanno je gira storta la giornata? Ma allora nun lo chiamà trottolino, chiamelo fregnone che famo primma.
    Mo tu vai ar tarksciò de le donnette in pena, tu che je poi 'nzegnà come se scarica sto rospo e che je dichi? Guardatime, fate come fo io che jaricconto quello che me pare tanto lui è no gnoccolone che move sempre la coda come li cagnoletti, che me sbava le mano co na linguata e se sta bbono. Ma che ce vo?
    Te dovevi da pija un dritto che nun te se filava propio, ma qui me sa che la dritta sei tu.
    Ciao bella, ce arisentimio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma come fai ad essere sempre così sagace???

      Elimina
  2. Ciao Silvana,da maschio mi fa pena il trottolino credulone e il modello Beatrice non credo vada più di moda io sono per il tipo Artemisiaa Gentileschi con le debite proporzioni di secolo.
    Un caro saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caspiterina! Ottima scelta, Fulvio!

      Elimina
  3. ahahahaha..come sempre Silvanina mia, prima della serata concertistica e dopo aver scritto tutto il pomeriggio..come aperitivo mi leggo un tuo post e rido rido e rido ancora... Certo che un po' creduloni questi cari ometti lo sono, sensibili ancora alla dedizione di Cho-cho-sun, una novella Madama Butterfly che aspetta il suo Pinkerton per anni..e tu sei meravigliosa in questi racconti di vita vissuta.
    Ti stringo forte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Compiaciuta di rallegrarti, almeno un pochino, le serate!

      Elimina
    2. Grazie mia cara, è la verità..un bacio!

      Elimina
  4. Quindi, siamo alla scusa n.78 e non ha ancora capito?
    Bacio stella!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai come si dice: non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire... Bacio a te, tesoro!

      Elimina
  5. Sei diabolica, mia cara Silvana, nella tua fantasia!!!
    Bacione di buon weekend!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ovviamente, spero di trasmettervi un po' della mia diabolicità... ;) Bacio bacio.

      Elimina
  6. Diabolica donna, una ne pensi e cento ne fai!
    .
    .
    .
    .
    ^___*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Poveri voi! Sarete ancora vivi alla 101???

      Elimina