mercoledì 27 gennaio 2016

Scusa n. 71 - Ho un figlio in carriola, ops, in carriera!

Il vostro cucciolo si è finalmente laureato e ha cominciato a guardarsi intorno alla ricerca di un posto di lavoro? Beh, allora vi informo che dovrà guardare molto, ma molto lontano affinché le sue speranze possano (forse) materializzarsi. Ben consapevole di questa amara realtà, il volenteroso pargolo non si è fermato alla laurea: ha voluto ulteriormente investire nella sua formazione, specializzandosi e facendo un costosissimo master all'estero. Ma, al suo rientro in patria, ancora niente da fare. Ha provato di tutto, incluso il ricorso alle raccomandazioni, persino quelle più improbabili, ma anche stavolta gli hanno risposto picche. Che pensi, bello? Oggi come oggi, per conquistarsi un posticino al sole, ci vuole la raccomandazione della raccomandazione, per cui, hai voglia a pedalare!
Poi, improvvisamente, l'idea grandiosa, il colpo di genio in grado di riallineare ogni aspettativa e di tingere di rosa il futuro lavorativo del nostro working boy in fieri: un corso di cinese full immersion, che affianchi alla teoria un po' di esercizio sul campo, magari infiltrandosi in un laboratorio abusivo di botti di Capodanno, posto in località Pignasecca,con il duplice risultato di affinare l'idioma dell'Estremo Oriente e di farsi le ossa nel mondo del lavoro. Ed ecco, dopo sei mesi di onorata militanza nelle fila degli indefessi lavoratori dagli occhi a mandorla, l'amata progenie è pronta a spiccare il volo: il suo datore di lavoro, l'inflessibile Liang Hu Chen, per premiare la sua abnegazione e, soprattutto, la sua resistenza fisica, gli ha fornito, a proprie spese, un biglietto di sola andata per Tientsin, dove, in una fabbrica di gadgets originali della SSC Napoli, potrà davvero esprimere al massimo il suo potenziale, in concorrenza con lavoratori ben più agguerriti dei cinesi napoletani, che, a forza di sfogliatelle e babà, si sono nu poco ammosciati (come non giustificarli, del resto!)
E voi? Qual è il vostro ruolo in questo complicato complotto a danno dell'economia occidentale? Ovvio, quello di rifornire periodicamente il rampollo di congrue derrate alimentari (really) made in Italy, che vi premurerete non solo di preparare ma anche di consegnare personalmente.
Hai visto mai che, durante i vostri lunghi soggiorni cinesi, pure quelli di Tientsin si addolciscono un poco e vostro figlio rimedia una supel-plomozione?


24 commenti:

  1. Come scusa, andrebbe bene pure: "Ho un figlio in corriera"
    Con quel che si legge sui giornali, la reticente sarebbe più che giustificata.
    Salumi e baci.
    .
    .
    .
    .
    ^___*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai davvero ragione, caro Guardiano! Salumi e caci anche a te!

      Elimina
  2. Direi che con la tua solita ironia hai fotografato benissimo la realtà. E c'è poco da ridere, purtroppo.
    Un bacio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti... Presto, molto presto, saremo una colonia della Cina (e stavolta lo dico senza ironia)! Bacio.

      Elimina
  3. Io fino all'anno scorso ero disoccupata e fresca di studi.
    Dopo un anno circa ho raggiunto una pseudo stabilità, ma facile non lo é mai.

    Good Luck..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pippa, che dirti? In questo regno del caos in cui viviamo, di sicuro 'Good luck', come hai scritto anche tu, è la cosa più appropriata da augurare. Ci starebbe bene anche un 'E che Dio ce la mandi buona!' Bacio.

      Elimina
  4. Una feroce, pur se ironica, analisi della realtà che ci riguarda.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Proprio così, mia cara! Non vedo un futuro roseo per i nostri giovani, a meno che non si diano da fare in tempo, acquisendo le professionalità e le competenze appropriate. Purtroppo, l'attuale sistema di istruzione e formazione italiano è il meno adatto in questo senso...

      Elimina
  5. Tu dovressi da scrive un libbro de istruzzioni su come se tira su un fijo ai giorni nostri de noiartri. Allora scrive. Care future madri che volete mette ar monno er più bello er più bono er più mejo de tutti, 'nzomma er campionissimo de la generazzione prossima e futura, tanto pe 'ncomincià dovete sistemà bene l'omo vostro drento ar letto, dopo avello fatto magnà bene bene ma nun troppo sinnò s'addormenta e addio robba nostra, volevo da dì robba vostra, se capisce. Poi lo coccolate un po' perché lui deve da dà er mejo de se, si je riesce. Poi fate tutto voi che l'omo vostro nun è tanto mejo de quell'antri che nun cianno voja de lavorà. Doppo nove mesi ve nasce er mejo der quartiere.
    Ve lo tirate su a mollichelle e a schiaffoni, perché ce vonno puro quelli e le botte de na madre nun anno fatto male mai a nisuno. Lo mannate a scola, je fate fa tutti li corsi che volete e poi lui un giorno ariva a casa morto de fame e tutto zozzo e ve annuncia "mamma ciò la laura". E mo questa che vo? Se vo succhià er fiore der mi fijo? A ndo stai brutta infamona.
    Ma co chi cellai? Ve chiederà er fiarello vostro. Sta Laura ndo s'è 'nguattata? Ma no a ma che hai capito? Ho finito l'Università. Ciò la laurea.
    Allora voi ve commovete e lui ve se magna tutto quello che trova drento ar frigo.
    Pe trovaje un posto dovete sapecce fa voi, belle cocche. Dateve da fa. Sprofumateve bene bene, mettetive le scarpe cor tacco 12, er reggicarza de quanno ciavevio ventanni che la coscia ancora regge e le tette puro. Un'occhiata a le chiappe e state a posto. Sapete già da chi dovete da annà, nun ve lo devo da di io adesso. È la carta che tenevate in serbo pe sta giornata.
    dateve da fa e vedrete che er fijarello vostro farà na cariera che nemmeno ve lo 'sognavate.
    Mannateme na maile dopo pe famme sapè com'è ita, tanto pe la statistica mia. Grazzie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei troppo, troppo forte, Enzuccio! Te manno la maile appena ho sistemato er fijarello mio! E che volemo rovina' la statistica???

      Elimina
  6. Ma come si può non adorarti quando si leggono i tuoi post?Puoi essere incavolata nera , ma nel leggerti tutto diventa leggero anche la nostra disoccupazione che è oltremodo pesantissima.Guarda io penso che potrai completare la tua conoscenza del mondo portando di persona qualche vettovaglia di casa nostra..Hai visto mai che poi il figlioletto non diventi un grande personaggio della sfera orientale..
    Ti stringo forte meraviglia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Meraviglia sei tu! Bacio forte.

      Elimina
    2. Smack adorabile Pinocchietta!!!!!

      Elimina
  7. uhm...io è meglio che non ci penso con una figlia 17enne....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, sì! Come recita una famosa canzone napoletana: "Basta ca ce sta 'o sole, ca c'è rimasto 'o mare..." Che vuoi fare? Consoliamoci così!

      Elimina
  8. Cara Silvana,l'argomento e arduo,ma tu lo hai descritto con sagacia e impareggiabile ironia.
    Io sono un fortunato,mia figlia,ha trovato la sua strada anche se non era quella sognata,ma per i pargoli l'avvenire si fa buio,siamo ottimisti e speranzosi.
    Ciao,fulvio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bisognerebbe battere la concorrenza estera con le stesse armi, ma il problema è che, al momento, siamo davvero sprovveduti! Grazie della testimonianza, caro Fulvio!

      Elimina
  9. Buonasera Silvana
    una rapida puntatina, per comunicarti che siamo tutti in attesa di conoscere la 72 esima scusa.
    Cordialità ^__*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Guardiano, sei accontentato! Ti abbraccio.

      Elimina
  10. Ciao, un post scritto in modo molto simpatico, ma veritiero.
    Mio figlio è laureato, quasi alla fine del Dottorato e poi? Non in Cina, lì non andrà, ma i miei rifornimenti lo seguiranno ovunque deciderà di andare ^_^
    Buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, Daniela e benvenuta! Sono sicura che le tue deliziose creazioni troveranno le porte spalancate ovunque, anche in Cina, perché no?

      Elimina
  11. ah pure io ho lo stesso problema :(( io miro alla germania... avrò i crauti e wurstel al posto del liso alla cantonese :))buona serata!! ciao Andrea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che dire, caro Andrea? Tra crauti e 'liso' forse meglio una bella amatriciana in Italia da disoccupato! :)

      Elimina