lunedì 1 dicembre 2014

Scusa n. 21 - Mamma mia, domani ho l'esame di...

Come recita il titolo di una famosa commedia di Eduardo, Gli esami non finiscono mai! Pertanto, prendendo spunto dagli insegnamenti del grande Maestro, non vi sarà difficile scovare una qualche attività che preveda un esame finale. Ciò vi consentirà di procurarvi un'altra signora scusa a spese del vostro aitante rubacuori. Vediamo come.
Anche se vivete su un pizzo di montagna o nella più remota delle località dell'entroterra, esisterà per certo un corso che necessita della vostra partecipazione. Che so, un corso di fotografia, di teatro, di pittura, di russo, di decoupage; una scuola guida, di cake design, di taglia e cuci, di giardinaggio; tutto fa brodo, purché, lo ripeto, preveda una prova finale, per superare la quale sarà richiesto tutto il vostro impegno, anche serale o, udite bene, addirittura notturno.
Ciò detto, appena avrete trovato il corso che fa al caso vostro, vi fionderete ad iscrivervi: il sacrificio economico richiesto, ve lo assicuro, varrà bene i vantaggi che, a conti fatti, ne trarrete.
E' indispensabile che vi mostriate molto prese dalla nuova incombenza, perché solo l'importanza e la rilevanza che farete percepire al vostro lui potranno giustificare notti insonni di studio.
Anzi, vi dirò di più: perché non coinvolgere il poverino in qualità di vostro supervisore? Se non supererete la prova di fine corso, saprete con chi prendervela e allora sì che si sarà giocato per lo meno un bel po' di tête-à-tête con voi!




Nessun commento:

Posta un commento